mercoledì 23 novembre 2011

Roma: Tavolo Nazionale Inclusione Sociale Popolazione Rom - Unar - Largo Chigi 19, Roma 25 Novembre 2011




Firenze 23 novembre 2011


All'Unar
Ufficio Nazionale Antidiscriminazione Razziale

Dirigente dott. Massimiliano Monnani

Dott. Pietro Vulpiani
Dott. Roberto Berardi

e p.c.

Al Presidente del Consiglio dei Ministri
Mario Monti

Al Ministro per l'Integrazione e la Cooperazione Internazionale
Andrea Riccardi

Alla Commissione Europea
Direzione Generale Giustizia
Miss Viviane Reading
Miss Dama-Trada Zada
Miss Lina Papamichalopoulou

All'Assemblea Parlamentare di Strasburgo
Presidente Commissione Questioni Affari Sociali
Miss Liliane Maury Pasquier

Al Consiglio d'Europa




oggetto: Richiesta di accredito e partecipazione all'incontro di venerdi 25 novembre 2011
             Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali
             Largo Chigi 19, Roma


Con la presente l'Associazione Nazione Rom (opera nomadi toscana) chiede di partecipare all'incontro convocato dall'Unar nella sede di Largo Chigi 19 Roma per il giorno venerdi 25 novembre 2011.

L'Unar è stato scelto come punto di contatto dalla Commissione Europea, dopo il recente vertice svoltosi a Bruxelles, per implementare la strategia di inclusione sociale della popolazione rom e permettere la piena attuazione degli accordi siglati il 23/24 giugno 2011 dai Capi di Stato e di Governo con la stessa Commissione.
(allegata lettera Commissione Europea Direzione Generale Giustizia - Bruxelles 24 ottobre 2011)

Con lettera ricevuta dalla Commissione Europea e protocollata a Bruxelles il 24 ottobre 2011 viene sottolineato come ogni Stato deve concepire, realizzare e monitorare le strategie in stretta cooperazione ed attraverso un dialogo continuo con la società civile rom.

L'Associazione Nazione Rom (opera nomadi toscana) rappresenta un importante settore della società civile rom ed è presente in tutto lo Stato Italiano

L'Associazione Nazione Rom collabora da tempo in modo stretto e condiviso con le piu' importanti Istituzioni Europee ed Italiane.

Nostri delegati hanno partecipato al Summit di Strasburgo del 22 settembre 2011, incontrato la Commissione Europea il 13 aprile 2011, partecipato attivamente a Tavoli Istituzionali insieme all'Assemblea Parlamentare del Consiglio d'Europa tra cui il recente incontro tenutosi all'Istituto degli Innocenti di Firenze il 17 novembre 2011 organizzato dalla Commissione sulle questioni Sociali, la Sanità e la Famiglia presieduta dalla Presidente Miss Liliane Maury Pasquier.

Abbiamo partecipato insieme alla Commissione Europea al Forum convocato dalla EFC al Senato della Repubblica e Comune di Roma il 3/4 ottobre 2011. http://nazionerom.blogspot.com/2011/10/efc-rapporto-forum-sullinclusione.html

Abbiamo inviato una lettera al Presidente del Consiglio Mario Monti il 14 novembre 2011 chiedendo la convocazione urgente di un tavolo nazionale per elaborare una strategia ed un piano nazionale di inclusione sociale della popolazione rom.

Abbiamo invitato il Ministro dell'Integrazione Andrea Riccardi al Tavolo di inclusione sociale
http://nazionerom.blogspot.com/2011/11/rom-regione-toscana-nuova-convocazione.html
svoltosi a Campi Bisenzio il 21 Novembre 2011 dove decine di famiglie proveniente da diverse regioni italiane hanno discusso sulla strategia di inclusione sociale ed adottato il piano e la strategia varata dal Consiglio Direttivo dell'Associazione Nazione Rom il 2 Ottobre 2011. http://nazionerom.blogspot.com/2011/10/rom-costruiamo-il-consiglio-nazionale.html

Considerata l'importanza dell'incontro convocato negli uffici dell'Unar giovedi 25 Novembre 2011, riteniamo doveroso l'invito e la partecipazione della nostra Associazione e dei suoi delegati al fine di contribuire alla costruzione del piano nazionale di inclusione sociale della popolazione rom.



Con cortese sollecitudine

Novak Tudor
Presidente Associazione Nazione Rom
Via dei Ciliegi, Scandicci (Fi)
tel: +39 3278749569

Marcello Zuinisi
Educatore Professionale
Legale rappresentenate Associazione Nazione Rom
Via Ricortola 166, Marina di Massa (Ms)
tel: +39 320 9489950
web: http://nazionerom.blogspot.com


Lettera Unar all'Associazione Nazione Rom
24 Novembre 2011 ore 20.08

From: segreteriaunar@palazzochigi.it
To: operanomadi.toscana@hotmail.it
Date: Thu, 24 Nov 2011 20:08:50 +0100
Subject: UNAR: richiesta urgente di partecipazione al tavolo per inclusione sociale della popolazione rom

Gentili Sigg.ri Tudor e Zuinisi,
si riscontra la Vostra nota per comunicare di seguito apposita informativa indicante le procedure di coinvolgimento dell’associazionismo nell’ambito della definizione delle strategie di inclusione dei Rom, Sinti e Camminanti, peraltro già pubblicata in data 21 novembre 2011 nella sezione comunicati del sito www.unar.it e liberamente consultabile.
Distinti saluti

Ufficio di Segreteria


INFORMATIVA SULLE PROCEDURE DI COINVOLGIMENTO DELLE COMUNITÀ DI RAPPRESENTANZA E DELLE ASSOCIAZIONI OPERANTI NEL SETTORE DELL’INCLUSIONE SOCIALE DEI ROM, SINTI E CAMMINANTI  NELLA DEFINIZIONE DELLE STRATEGIE DI INCLUSIONE DI CUI ALLA COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE EUROPEA N. 173 DEL 4 APRILE 2011

Come è noto, la Commissione dell’Unione europea con la Comunicazione n.173 del 4 aprile 2011, “Un quadro dell’Unione europea per le strategie nazionali di integrazione dei Rom fino al 2020”, approvata dal Consiglio nella seduta del 23-24 giugno 2011, ha sollecitato gli Stati membri all’elaborazione di strategie nazionali di inclusione dei Rom o all’adozione di misure di intervento nell’ambito delle politiche più generali di inclusione sociale per il miglioramento delle condizioni di vita di questa popolazione.
La Comunicazione focalizza gli interventi nei settori prioritari dell’occupazione, dell’istruzione, della salute e delle condizioni abitative, affidando il coordinamento delle strategie di intervento ad un Punto di Contatto Nazionale, che agirà in stretta sinergia con le Amministrazioni centrali, le Autorità regionali e locali ed ovviamente con la società civile espressione delle istanze dei Rom, dei Sinti e dei Camminanti presenti sul territorio italiano.
L’Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali (UNAR), a seguito della riunione tenutasi il 10 novembre scorso presso il Comitato Tecnico Permanente Integrato del CIACE-  Dipartimento Politiche Europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri – è stato individuato,  con il parere unanime delle Amministrazioni presenti, quale Punto di Contatto Nazionale per le strategie di integrazione dei Rom fino al 2020, con il compito di elaborare nei termini stabiliti  uno schema di piano strategico di interventi da sottoporre all’attenzione della Commissione europea.
Oltre alla costituzione del Punto di Contatto Nazionale, che avverrà senza nessun onere aggiuntivo per l’Amministrazione, è intenzione dell’UNAR definire, d’intesa sia con le rappresentanze nazionali delle comunità Rom e Sinte che con le associazioni che operano per la tutela dei diritti fondamentali di questa popolazione, strumenti e modalità di partecipazione costante e strutturata delle Comunità stesse ai processi decisionali, così come stabilito dalle linee guida europee e da tempo auspicato dal nostro Ufficio.
In considerazione quindi del quadro giuridico di riferimento e della necessità da parte del Punto di Contatto Nazionale di avviare, con sollecitudine, avuto riguardo alle scadenze fissate dalla Commissione europea, il lavoro di predisposizione di una strategia nazionale, si rendono note di seguito le procedure definite dal PCN allo scopo di “incoraggiare la responsabilizzazione, il coinvolgimento attivo e la necessaria partecipazione degli stessi Rom a tutti i livelli dell'elaborazione delle politiche, del processo decisionale e dell'attuazione delle misure, anche mediante un'azione di sensibilizzazione circa i loro diritti e doveri, nonché consolidare la capacità delle ONG rom e incentivare una migliore partecipazione della società civile e di tutti gli altri soggetti interessati”:
Concertazione:
Il PCN coinvolgerà in tutte le fasi della definizione delle strategie di inclusione dei Rom, Sinti e Camminanti (preventiva, attuativa, di verifica e monitoraggio) gli organismi di rappresentanza delle Comunità Rom, Sinte e Camminanti che abbiano una comprovata dimensione di rilievo nazionale (numero di sedi operative e/o adesione e/o federazione di associazioni diffuse sull’intero territorio nazionale o nella maggioranza dello stesso) e siano  iscritti al Registro di cui all’articolo 6 del D.Lgs. 9 luglio 2003, n. 215;
Analogo coinvolgimento verrà effettuato per gli organismi aventi finalità di inclusione sociale dei Rom, Sinti e Camminanti che abbiano una comprovata dimensione di rilievo nazionale (numero di sedi operative e/o adesione e/o federazione di associazioni diffuse sull’intero territorio nazionale o nella maggioranza dello stesso) e/o siano  iscritti al Registro di cui all’articolo 6 del D.Lgs. 9 luglio 2003, n. 215.
Consultazione in ambito locale:
Il PCN, al fine di assicurare una puntuale attuazione delle strategie di inclusione dei Rom, Sinti e Camminanti nei singoli ambiti territoriali di intervento, stabilirà modalità e termini per la individuazione degli organismi di rilievo regionale o locale (associazioni di rappresentanza regionale e/o locale delle comunità Rom, Sinti e Camminanti, associazioni regionali e/o locali operanti nel settore dell’inclusione sociale dei Rom, Sinti e Camminanti etc.) sulla base della loro iscrizione ai competenti registri regionali.                                                                                                   

Lettera Associazione Nazione Rom, 
Partida Romilor e dei Mediatori Interculturali 
dell'Ue e del Consiglio d'Europa all'Unar 
25 novembre 2011 ore 01.10
From: operanomadi.toscana@hotmail.it
To: dgunar@palazzochigi.it
Subject: FW: UNAR: richiesta urgente di partecipazione al tavolo per inclusione sociale della popolazione rom - 25 novembre 2011 Roma
Date: Fri, 25 Nov 2011 01:11:48 +0100

Roma 25 novembre 2011


All'Unar
Ufficio Nazionale Antidiscriminazione Razziale
Largo Chigi 19, Roma
tel: 06 67792270
      06 67792032

Dirigente dott. Massimiliano Monnani
dgunar@palazzochigi.it 

All'Ufficio di Segreteria

Dott. Pietro Vulpiani
Dott. Roberto Berardi
Dott. Fornari


oggetto: Riscontro alle note dell'Unar del 24 novembre 2011
             Richiesta di accredito e partecipazione all'incontro di giovedi 25 novembre 2011
             Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali
             Largo Chigi 19, Roma



Gentile Ufficio di Segreteria dell'Unar,

In riscontro alla vostra nota inviataci alle ore 20.08 del 24 Novembre 2011  ed in base alle procedure di coinvolgimento sulle strategie di coinvolgimento e di inclusione sociale della popolazione  Rom, Sinti e Camminanti

siamo a comunicare che:

Nella lettera ricevuta dalla Commissione Europea e protocollata a Bruxelles il 24 ottobre 2011 viene sottolineato come ogni Stato deve concepire, realizzare e monitorare le strategie in stretta cooperazione ed attraverso un dialogo continuo con la società civile rom.

La società civile rom è la prima ed unica destinataria delle politiche di inclusione sociali promosse nel quadro Ue.


La Bce ha calcolato che il pieno e completo coinvolgimento della società civile rom, la cui presenza negli Stati Ue è stimata in 12 milioni 
di cittadini (di cui il 40% minore di 16 anni) porterà un incremento della ricchezza complessiva stimata in 8 punti percentuali.

Nello Stato Italiano, come in altri Stati, l'esclusione sociale della società civile rom, ha raggiunto livelli non più tollerabili ed accettabili per la stessa Ue.

Commissione Europea e Consiglio d'Europa hanno da tempo iniziato una stretta collaborazione con la società civile rom al fine di implementare corrette politiche di inclusione sociale.

L'Associazione Nazione Rom rappresenta un importante settore della società civile rom presente in Italia, lo testimonia l'intenso lavoro svolto negli ultimi anni in tutto il paese. Dalla Calabria, Toscana, Liguria, Emilia Romagna, Lazio, Veneto, Campania, Lombardia, Marche l'Associazione Nazione Rom rappresenta un importante riferimento per le famiglie rom. Il nostro impegno sistematico nella difesa dei diritti umani ci ha portato a costruire una Strategia Nazionale che porterà nel prossimo giugno ad un Congresso Nazionale che eleggerà il Consiglio Nazionale Rom dove gli interessi e la rappresentività troverà una casa comune per tutta la società civile rom.

Il Partida Romilor rappresenta un altro importante settore della società civile rom.

L'intenso lavoro di ambasciata e di affermazione dei diritti della prima minoranza etnica europea ha portato la nostra Associazione, il Partida Romilor a partecipare ai più importanti incontri europei e nazionali svoltesi negli ultimi due anni.

L'esclusione della nostra Associazione e del Partida Romilor dall'incontro del 25 novembre 2011 e dai successivi incontri regionali significherà continuare ad escludere il settore più povero della società civile rom dai percorsi progettuali, decisionali e di monitoraggio voluti dalla Commissione Europea e dagli accordi sottoscritti dal Capo dello Stato e Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

La nostra Associazione non possiede ricchezze e non ha mai ricevuto un solo euro dallo Stato Italiano e non è inscitta al Registro di cui all’articolo 6 del D.Lgs. 9 luglio 2003, n. 215 per il semplice motivo che lo Stato Italiano ha sino ad oggi impedito il nostro riconoscimento

La nostra condizione giuridica è la fotografia della condizione giuridica vissuta sino ad oggi dai 40.000 cittadini rom esclusi da qualsiasi politica di inclusione sociale. Questo non ha impedito il nostro pieno ed effettivo riconoscimento dalle massime Istituzioni Europee tra cui la Commissione Europea ed il Consiglio d'Europa.

Questo non ha impedito all Agenzia Europea dei diritti umani FRA di commissionarci, attraverso la Demoskopea, il lavoro di rilievo statistico sulle condizioni di vita della popolazione rom in Italia, rilievo qualitativo e statistico svolto nei mesi di giugno e luglio 2011.

Le stesse Nazioni Unite ricordano che la figura di human right defender e dei cittadini impegnati nella difesa dei diritti umani deve essere riconosciuta dagli Stati in base a precisi accordi sottoscritti in sede internazionale. Al proposito siamo ad inviarvi la lettera ricevuta da EveryOne, lettera della Commissione Europea del 16 novembre 2011, lettera di EveryOne all'Unar.

Il PCN è chiamato alla piena ed effettiva implimentazione del quadro Ue nello Stato Italiano collaborando in piena cooperazione con la società civile rom e non solo con le Federazioni da esso ad oggi riconosciute e/o con le organizzazioni italiane (Caritas, Sant'Egidio, etc) 

In base alle considerazioni riportate, al lavoro svolto, alla rappresentatività effettiva e materiale della nostra Associazione per la società civile rom, alle condizioni di completa e totale esclusione sociale dei nostri associati, ai bambini, le loro madri e padri che anche questa notte continueranno a dormire sotto i ponti, i cavalcavia, nelle piazze e lungo gli argini dei fiumi senza un riparo ed una abitazione decente chiediamo con determinazione di essere accreditati ai lavori del Tavolo nazionale di inclusione sociale negli uffici dell'Unar il 25 novembre 2011.


Alleghiamo alla presente:

  • lettera commissione europea del 24 ottobre 2011 ad Associzione Nazione Rom (opera nomadi toscana)
  • lettera commissione europea al gruppo EveryOne del 16 novembre 2011
  • lettera del gruppo EveryOne all'Unar 24 novembre 2011
  • relazione dei delegati rom al Consiglio d'Europa del 22 settembre 2011
  • relazione forum inclusione sociale rom Senato della Repubblica del 4 ottobre 2011
  • diploma unione europea al Mediatore Interculturale Samir Aljia
  • lettera FRA
  • lettere Demoskopea a Marcello Zuinisi (opera nomadi toscana)
  • lettera tipo di Zuinisi MArcello (opera nomadi toscana) alle Istituzioni Italiane

con cortese sollecitudine

Novak Tudor
Presidente Associazione Nazione Rom
Via dei Ciliegi, Scandicci (Fi)
tel: +39 3278749569

Marcello Zuinisi
Educatore Professionale
Legale rappresentenate Associazione Nazione Rom
Via Ricortola 166, Marina di Massa (Ms)
tel: +39 320 9489950

Samir Aljia
Mediatore Interculturale Europeo
Via di Salone 323
00155 Roma
Tel +39 3888590674
email: alija3000@live.it 
web: http://new-romalen.blogspot.com

Olga Balan
Mediatore Interculturale Consiglio d'Europa
Presidente Partida Romilor
tel: +39 339 3051500
president@partidaromilor.it 

Dumitru Ion
Mediatore Interculturale Consiglio d'Europa
Vice Presidente Partida Romilor
tel +39 3276294517
ion.dumitru@libero.it






1 commento:

  1. adesso vadiamo cosa fa i governo di mario morti io facio parte uan associazione italiana zingari oggi di torino

    RispondiElimina